I milioni di morti in combattimento della Seconda Guerra Mondiale, sui campi di battaglia, nei campi di sterminio nazisti e soprattutto a causa dei bombardamenti delle città, si lasciano dietro un mondo sconvolto ed allibito. In questo mondo, come già successo nel primo dopoguerra, anche l’artista ha perso i suoi…

continua a leggere...

Qui di seguito, come suggerito da Giulia Rosania,  alcune considerazioni sull’evoluzione di alcune figure del mercato dell’arte. Per questo articolo, principalmente sui temi della Pop Art e Leo Castelli, ho usato anche parte di un precedente lavoro fatto in collaborazione con il Dottor Luca Romagnolo al quale faccio i migliori…

continua a leggere...

L’Ottocento Come anticipato nell’ultimo articolo, oggi cercherò di fare il punto su quello che l’Ottocento ha offerto in termini di metodi di indagine dell’arte e principalmente di teorie che riguardano l’incardinamento della storiografia dell’arte. L’ottocento è il secolo che in qualche modo porta a perfezionamento idee che erano state già…

continua a leggere...

Come mi capita spesso, anche questo post non è certemente breve, ma considerato l’argomento, credetemi è da considerare molto essenziale. Mi rendo conto che i “non addetti“, a volte, potrebbero imbattersi in concetti la cui conoscenza ho dato per scontato, ma che scontata può anche non essere. Mi rendo anche…

continua a leggere...

Approfitto dell’occasione di questa interessantissima mostra per postarvi la “scheda tecnica dell’opera”, da me redatta in occasione del laboratorio di arte moderna sulle pale d’altare, di una delle più belle opere di Barolomeo Montagna, realizzata nel 1485 per la chiesa di San Bartolomeo di Vicenza. La mostra ricostruisce, nella pinacoteca…

continua a leggere...

Il Gioco di Giulia Rosania

Nella sua inimitabile Storia dell’Arte Ernst Gombrich dice che l’arte non esiste, ma esistono gli artisti, uomini che segnano e determinano il gusto di un’epoca. Gusti che in qualche modo si inseriscono perfettamente nei cicli di vichiana memoria dei quali oggi vorrei parlarvi presentandovi un’artista emergente che ha dedicato la…

continua a leggere...

Ritorno (in copia) dell’Adorazione dei Pastori del Caravaggio a Palermo

A fine gennaio di quest’anno (2015) vi avevo già parlato del “rapimento” ad opera della mafia  dell’Adorazione dei Pastori di Caravaggio custodita nell’oratorio di San Lorenzo a Palermo. Vi avevo spiegato come secondo il pentito di mafia Gaspare Spatuzza, la tela sarebbe stata “mangiata dai topi e dai maiali e…

continua a leggere...

Il giudizio di Michelangelo visto da Marcello Venusti

Interessante articolo di  Giovanni Garcia-Fenech su Artstor. Tutti probabilmente sapete la genesi del Giudizio Universale di Michelangelo nella Cappella Sistina. L’opera fu commissionata nel 1534 da Clemente VII poco prima di morire. A realizzarlo fu Michelangelo tra il 1536 e 1541 e ancora prima di essere terminato faceva scandalo per…

continua a leggere...

Francesco Hayez

Francesco Hayez (Venezia, 10 febbraio 1791 – Milano, 21 dicembre 1882) Studia in Accademia. Nel 1809 vince il premio Roma. Si sposta a Roma dove conosce Canova che lo aiuta nel soggiorno romano. Nel 1823 si trasferisce a Milano e frequenta la borghesia liberale e i circoli patriottici. E’ un…

continua a leggere...
Close
Per favore sostieni questo sito
Con un semplice click aiuterai questo sito a crescere
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.