Pillole d’Arte

Ha senso chiedersi se esiste una definizione di Arte? L’esperto d’Arte. Ed eccoci al penultimo articolo di questo progetto. La terza ed ultima considerazione che la sentenza Brâncuși ha generato è  quella relativa alla figura del competente, dell’esperto. Gli Stati Uniti avevano una legislazione su beni artistici che datava 1917, non…

continua a leggere...

Ha senso chiedersi se esiste una definizione di Arte? Come ricorderete la prima parte di questo progetto si è chiusa con tre considerazioni derivanti dall’analisi della sentenza del giudice Waite nel caso Brâncuși del 1926. In questa sede cercherò di affrontare la prima, ovvero che porre confini rigidi all’arte può rivelarsi un…

continua a leggere...

Avete mai provato a dare una definizione di Arte? Con questo progetto cercherò di dare spazio ad un argomento  che mi interessa moltissimo e che credo abbia attraversato i pensieri di tutti noi almeno una volta nella vita. Un argomento complicato per un post unico a causa della sua complessità…

continua a leggere...

Riflessioni Artistiche

Quando guardiamo un opera molto spesso la apprezziamo nella sua totalità , oppure apprezziamo qualche dettaglio , ma poi se guardiamo con più attenzione quei dettagli magari osservati distrattamente svelano altre piccole realtà Come ad esempio in questo affresco che si trova nella Camera Picta a palazzo ducale a Mantova,…

continua a leggere...

Omaggio a Jannis Kounellis

“Il luogo comune è entrato nella sfera dell’Arte e l’insignificante ha iniziato ad esistere” Questo è uno dei pensieri di Germano Celant, il critico d’arte genovese che nella seconda metà degli anni ’60, in piena contestazione studentesca ed operaia, aprì ad un’Arte nuova che utilizzasse il quotidiano per la realizzazione…

continua a leggere...

Poesia e Scultura in sinergia per un’emozione.

Qualche giorno fa, nel gruppo Facebook della Rete di Storici dell’Arte, ho avuto una piacevole conversazione con  Andrea Barretta. https://www.facebook.com/groups/593486960747141/permalink/1220959451333219/?comment_tracking=%7B%22tn%22%3A%22O%22%7D Si parlava della capacità scenica della poesia, di come riesca ad astrarre, a spingerci verso un’immaginazione che in fin dei conti è propria dell’arte letteraria. Quanti di noi rimangono delusi quando un…

continua a leggere...

Di recente un’amica mi ha fatto notare che nei miei articoli sono troppo “accademico”, troppo legato all’aspetto didattico dell’argomento trattato e che manca, invece, quella che è la componente personale. Lei ha usato il termine “autoriale”. La cosa mi ha fatto riflettere, ed in effetti credo che abbia colto un…

continua a leggere...

I milioni di morti in combattimento della Seconda Guerra Mondiale, sui campi di battaglia, nei campi di sterminio nazisti e soprattutto a causa dei bombardamenti delle città, si lasciano dietro un mondo sconvolto ed allibito. In questo mondo, come già successo nel primo dopoguerra, anche l’artista ha perso i suoi…

continua a leggere...

Qui di seguito, come suggerito da Giulia Rosania,  alcune considerazioni sull’evoluzione di alcune figure del mercato dell’arte. Per questo articolo, principalmente sui temi della Pop Art e Leo Castelli, ho usato anche parte di un precedente lavoro fatto in collaborazione con il Dottor Luca Romagnolo al quale faccio i migliori…

continua a leggere...

L’Ottocento Come anticipato nell’ultimo articolo, oggi cercherò di fare il punto su quello che l’Ottocento ha offerto in termini di metodi di indagine dell’arte e principalmente di teorie che riguardano l’incardinamento della storiografia dell’arte. L’ottocento è il secolo che in qualche modo porta a perfezionamento idee che erano state già…

continua a leggere...
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.